Forum Dislessia Online

Forum per genitori, dislessici, tecnici ed insegnanti sulla dislessia e i DSA. Scambi di esperienze, consigli e notizie.
Oggi è mar set 30, 2014 3:48 pm

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: COSA VUOL DIRE?
MessaggioInviato: mar mag 16, 2006 10:19 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer mar 22, 2006 3:05 pm
Messaggi: 267
Località: CAGLIARI
Ho chiesto al neuropsichiatra delle delucidazioni riguardo la diagnosi, non mi è infatti chiaro che grado di dislessia abbia Dani. Mi è stato risposto che tutto dipende dalle "deviazioni standard", ma che significa? Ci saranno dei valori di riferimento! :?: :?:
Impressione clinica è la seguente:
D. presenta un Disturbo Specifico della lettura caratterizzato da difficoltà nell'automatizzazione della decodifica e nel recupero del lessico visivo: decodifica correttamente i grafemi, ma con estrema lentezza di esecuzione tanto da rendere necessari tempi di lavoro più lunghi per lo svolgimento dei compiti dove si richieda la lettura di brani o di consegne lunghe e/o numerose, compromettendone la comprensione. ...E' orientato nello spazio, solo parzialmente nel tempo.
Diagnosi psichiatrica multiassiale(DSM-IV)
Asse I: Disturbo della lettura (DSM-IV 315.00)
Asse V: Difficoltà nel funzionamento scolastico C-GAS 55
Prova di lettura MT per corretttezza e rapidità
2, 7 deviazioni standard

Chi ne capisce qualcosa?
O conoscete qualche testo dove possa andare a guardare?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar mag 16, 2006 11:23 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar feb 28, 2006 11:19 am
Messaggi: 149
Località: Abbiategrasso (MI)
Ho cercato in internet (tempo fa) e ho trovato una presentazione se mi mandi in mp la tua mail te la mando.....non so se c'è un'altro modo per poterla condividere anche perchè non riesco a ritrovare il link da cui l'avevo scaricata......

_________________
Bi


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar mag 16, 2006 2:49 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer apr 19, 2006 7:27 pm
Messaggi: 976
Località: GENOVA
Scuola: Insegnante Mate+Fis Lic.Class.
Skype: gigi.o
bibi ha scritto:
Ho cercato in internet (tempo fa) e ho trovato una presentazione se mi mandi in mp la tua mail te la mando.....non so se c'è un'altro modo per poterla condividere anche perchè non riesco a ritrovare il link da cui l'avevo scaricata......
Puoi provare ad usare questa procedura (se non hai cambiato nome alla presentazione):
  1. - lanci un qualunque motore di ricerca (google, yahoo, altavista, ...)
  2. - scrivi o copi il nome del file di presentazione
  3. - "sguinzagli" il motore di ricerca
Se non hanno spostato la pagina, se non hanno spostato il file, se non lo hanno rimosso, insomma, se Murphy non ci ha messo lo zampino, forse riesci a ritrovare il link.

Cari saluti.

_________________
:-) Gigi Oliva
GENOVA


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar mag 16, 2006 5:21 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar feb 28, 2006 11:19 am
Messaggi: 149
Località: Abbiategrasso (MI)
ecco fatto qui la presentazione...non so quanto può essere utile però almeni spiega la devizione standard (scostamento dalla media, cioè dalla normalità: ad esempio la maggior parte della popolazione a quell'età legge un numero di parole al secondo la deviazione standard misura quanto il tuo bambino si scosta da questo numero)

http://ssis.unitn.it/didattica/sostegno/700ore/parte%20II-DSA.ppt

Per quanto riguarda il DSM-IV ho cercato qualche cosa riguardante lo specifico test...ma è meglio lasciar perdere perchè ci si ritrova in siti altamente specializzati....però ho trovato:

Un sistema multiassiale comporta la valutazione su diversi assi, ognuno dei quali si riferisce ad un diverso campo di informazioni che può aiutare il clinico nel pianificare il trattamento e prevedere l’esito.

La classificazione multiassiale del DSM-IV comprende cinque assi:
Asse I: Disturbi Clinici/Altre condizioni che possono
essere oggetto di attenzione clinica
Asse II: Disturbi di Personalità/Ritardo Mentale
Asse III: Condizioni Mediche Generali
Asse IV: Problemi Psicosociali ed Ambientali
Asse V: Valutazione Globale del Funzionamento


e qui sono spiegati Asse I e Asse V

Per l'asse V viene spiegato che:

Sull’Asse V si riporta il giudizio del clinico sul livello di funzionamento globale. Questo tipo di informazione è utile per pianificare il trattamento, misurare il suo impatto e predirne l’esito.

Per il C-Gas ho trovato che è la Children's Global Assessment of Functioning Scale ma non ho trovatio i range... quindi non posso esserti di aiuto se quel 55 è più o meno grave, e neppure quel 315....
Questo è quanto sono riuscita a trovare spero di non averti incasinato maggiormente.


    

_________________
Bi


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mag 17, 2006 2:14 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer apr 19, 2006 7:27 pm
Messaggi: 976
Località: GENOVA
Scuola: Insegnante Mate+Fis Lic.Class.
Skype: gigi.o
bibi ha scritto:
Grazie Bibi per essere riuscita a recuperare il link.
Tra l'altro nel sito c'è anche altro materiale (.doc, .pdf, .ppt) interessante. In particolare c'è una dispensa sulle difficoltà di apprendimento della matematica che a me interessa molto. L'ho scaricata e stampata e la sto leggendo (a piccole dosi :) ).
C'è anche la prima parte delle diapo del link citato da Bibi.
Si può guardare qui:
http://ssis.unitn.it/didattica/sostegno/700ore/

Cari saluti.

_________________
:-) Gigi Oliva
GENOVA


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mag 17, 2006 3:20 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar feb 28, 2006 11:19 am
Messaggi: 149
Località: Abbiategrasso (MI)
Non sai quante volte mi sei stato utile tu.....Grazie anche a te.... =thx

_________________
Bi


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mag 17, 2006 6:50 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer mar 22, 2006 3:05 pm
Messaggi: 267
Località: CAGLIARI
Grazie a tutti e due di cuore!! Inizio a capirci qualcosa in più! Spesso quando chiedi delucidazioni agli esperti non sono chiari, sembra abbiano timore di condividere con qualcuno il loro "sapere", comunque io continuerò sempre a rompere!! :evil: :evil:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: DSM-V
MessaggioInviato: dom mag 21, 2006 12:24 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven ott 01, 2004 3:10 pm
Messaggi: 264
Località: Sicilia
Bibi a risposto perfettamente. il Dsm-v e il manuale diagnostico che classifica tutte le patologie. E la classificazione e su 5 assi che ispezionano vari aspetti. Nel caso del bambino dislessico hanno vautato l'asse 1 e l'asse 5. Ma poco importa in realta. Per i gradi di dislessia non c'è un termometro, ci sono tre classi lieve, media, e grave, grave e rarissima io non ne ho mai conosciuto uno. Ora voi penserete che i vostri figli sono gravi e fate questo pensiero perchè non avete parametri di paragone. Lo so perchè io pensavo di essere il bambino più bestia al mondo e miei pensavano che non ci fossero dislessici più di me. Invece non è cosi, i dislessici con grnadi difficolta non riescono a tenere la penna in mano. Molti dislessici come me spsrtono a livello medio, e col tempo recuperando diventano lievello lieve. Non preocupatevi siate naturali e vivete la dislessia come una cosa normale. E vedrete che allentando le pressioi verrano i risultati da soli. sensa accorgersene :)

_________________
Giovanni Ferlito
guardate i miei video su youtube
http://it.youtube.com/watch?v=IWkmpfpO-5k
Ora ho il sogno di volare iniziero con un acquilone... Ma voglio arrivare alle frecce tricolore...
http://it.youtube.com/watch?v=nw7x2T924yg


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom mag 21, 2006 12:53 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:23 pm
Messaggi: 4453
Località: Pesaro
Skype: betty--
Bello, caro Gio, il tuo messagio!

Ti abbraccio

Elisabetta


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar mag 23, 2006 12:56 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar ott 12, 2004 11:34 am
Messaggi: 1043
Località: Beinasco (TO)
Scuola: 3° media-1°(bis)sup
Certo Giò tutto giusto, però come hai detto tu ti sentivi il bambino più bestia del mondo, perchè il punto è proprio questo...come percepisce il problema il bambino. l'altro giorno parlavo con Federica la tesista psicologa e mi diceva che ha fatto solo 5-6 colloqui con noi genitori di DSA e non immaginava cosa potesse esserci dietro quelle parole scritte sui libri di neuropsicologia : dislessia, discalculia, ecc...Mi diceva che leggendo le sembrava un problema "banale"...e invece sta scoprendo un nuovo mondo...

_________________
Roberta

Non insegnate ai bambini
ma coltivate voi stessi il cuore e la mente
stategli sempre vicini
date fiducia all'amore il resto è niente.

G.Gaber


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar mag 23, 2006 2:12 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer ott 06, 2004 11:43 am
Messaggi: 555
Località: Venaria Reale TORINO
Tendenzialmente sono daccordo con Giò lo vedo in mia fglia che dalla 3 elem. ad oggi ha fatto grandissimi progressi per ciò che riguarda la lettura e buoni per quello che riguarda lo scrivere (c'è ancora da lavorare ovviamente), ma Roberta ha detto una cosa sacrossanta, poco importa al bambino quello che sarà in futuro, loro vedono quello che sono ora e vedono che non leggono veloci, che scrivono male, che fanno fatica a contare o imparare una tabellina ecc. il problema è come vivi l'immediato e come cresci....
Molti dislessici vivono anche da adulti un certo senso di inadeguatezza riguardo alcuni aspetti della loro vita, non è così?

_________________
Patrizia & C


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven giu 09, 2006 10:45 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar dic 20, 2005 11:34 am
Messaggi: 16
Località: Roma
Cara Luisa 63,
ho letto i tuoi messaggi e volevo per quanto possibile portare il mio contributo. Intanto il solo neuropsichiatra non ha il diritto di dare dei giudizi soltanto in base ai criteri diagnostici del DSM. Ora ti spiego.
Il manuale DSM (Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali) nasce in USA con la pretesa (come tutto il sistema americano del resto) di trovare criteri universalmente accettati di diagnosi e di catalogare i disturbi in gruppi. Da una parte non è del tutto sbagliato in quanto ciò può essere utile all'individuazione dei disturbi rispetto ad una categoria. Da un altra invece, nel caso specifico della dislessia, non si può ricorre solo a questo per vari motivi.

Intanto la deviazione standard ora è una classificazione approssimativa e riguarda esclusivamente la ricerca empirica senza tener conto dell'aspetto relazionale che invece è fondamentale. Molto probabilmente il tuo neuropsichiatra è di formazione cognitiva e non psicanalitica che invece prevede tutta una serie di analisi. Non ti far impressionare perciò dalla deviazione standard.

Nella dislessia, per quanto riguarda il percorso terapeutico non si può parlare di riabilitazione ma di rieducazione. Questo perchè se ci sono alcune funzioni alterate, significa che in qualche modo mancano perciò bisogna by-passare il percorso in uno rieducativo tramite cui si cercano vie alternative al normale percorso di lettura e/o di scrittura.

In questo senso tra l'altro, l'ausilio degli strumenti come computer, video lettori può essere molto d'aiuto.

Spero di essere stato abbastanza chiaro. Molti degli psicologi infatti parlano dando per scontato che tutti intendano il loro longuaggio. Anche io sono psicologo e a volte capita anche a me questo errore. Si può comunque discutere e moderare anche il linguaggio ;-)


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010