Forum Dislessia Online

Forum per genitori, dislessici, tecnici ed insegnanti sulla dislessia e i DSA. Scambi di esperienze, consigli e notizie.
Oggi è mar dic 12, 2017 11:35 pm

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mer ott 25, 2017 9:35 pm 
Non connesso

Iscritto il: mer ott 25, 2017 9:07 pm
Messaggi: 2
Salve a tutti,
trovare questo forum è stato un conforto e una speranza.
Ho 34 anni e ho una cugina di 14 che ha appena iniziato le superiori con una certificazione che riporta come diagnosi un disturbo misto dell'apprendimento. in particolare ha problemi nella lettura e nel calcolo.
Mia cugina ha sempre vissuto malissimo questo suo dsa, per colpa di insegnanti poco preparati e sensibili e per colpa di una famiglia che non le ha mai spiegato bene la situazione mentre lei avrebbe sempre e solo voluto sapere.
Nonostante questo si è impegnata tantissimo alle elementari ma soprattutto alle medie, non ha mai voluto usufruire degli strumenti compensativi ed è sempre riuscita a studiare e ad avere ottimi voti, concludendo l'esame di terza media con un 7 abbondante.
La sua passione nonostante le difficoltà è l'inglese e le lingue straniere, ha quindi voluto iscriversi a un liceo linguistico, lo stesso che ho frequentato io, andando contro il parere dell'insegnante di inglese delle medie che l'ha sempre scoraggiata (non perche andasse male, ma solo per il suo dsa) e contro anche i genitori preoccupati di ciò che questa scelta avrebbe comportato.
è andata come un carro armato contro tutti, e ora a un mese di distanza dall'inizio della scuola è crollata emotivamente.
si trova molto bene in tedesco e spagnolo. adora le insegnanti e le insegnanti sono molto contente di lei. con l'inglese invece ha qualche problema. l'insegnante di inglese è un po' più tutta d'un pezzo e questo la mette in difficoltà. Questa insegnante afferma che mia cugina sia la prima ragazzina certificata del liceo linguistico, e quindi che lei non si è mai confrontata direttamente con ragazzi con un dsa. Ogni volta alla fine della lezione chiede a mia cugina davanti a tutti se ha capito tutto, se va tutto bene. Capisco le buone intenzioni dell'insegnante, ma mia cugina odia sentirlo perchè lo percepisce come un "crede che io sia stupida".
al primo compito in classe ha preso 5 1/2 e ci è rimasta malissimo perchè ama questa lingua, perchè sa che è una materia importante per la scuola che ha scelto e perchè (a differenza del tedesco e dello spagnolo) lei pensa che avendo già studiato inglese per tre anni ed essendo stata due volte in inghilterra per brevi soggiorni studio, lei avrebbe dovuto fare di meglio. Questo 5 1/2 ha causato una crisi forte in lei questo week end, in cui era pervasa dall'ansia di andare a scuola lunedì mattina perchè l'insegnante avrebbe letto i voti ad alta voce dal più alto al più basso, crisi di pianto e infine l'ha portata a dire che anche se non voleva lei DOVEVA cambiare indirizzo perchè avevano ragione gli altri e non ce l'avrebbe mai fatta. questo suo sfogo mi ha strappato il cuore perchè io so che lei invece può riuscire e che i suoi "fallimenti" dipendono dall'impreparazione di chi le sta attorno e non da lei o dal suo dsa. a fatica siamo riusciti a calmarla e ridarle un pochino di fiducia e a convincerla che è presto, che deve ancora farsi un'idea della scuola: in fondo è solo un mese che è inziata. e che deve pensare a cosa le piace.
Sua madre ha parlato con l'insegnante di spagnolo incontrata per caso in corridoio ieri mattina che le ha detto che non deve assolutamente reagire così per un 5 1/2. che è brava, si impegna, e che andrà tutto bene. Questa mattina invece ha parlato con l'insegnante di inglese. Non è assolutamente mia intenzione criticare questa insegnante che non conosco, ma nelle sue parole credo si percepisca la sua inesperienza.
Ha detto che questo 5 1/2 era già un po' abbondante, ma anche che c'era chi era andato molto peggio senza dsa. si è dimostrata disponibile a tenersi in contatto con la mamma anche settimanalmente per vedere come va. ha suggerito di rafforzare le ripetizioni pomeridiane ribadendo che le basi che sta insegnando ora sono fondamentali per quello che verrà dopo. che non riesce a dire dopo un mese se la scelta della scuola sia stata sbagliata ma che per ora non si preoccuperebbe. Ha poi detto che lei sarebbe disposta ad usare gli strumenti compensativi ma che la ragazzina si rifiuta (purtroppo vero..e so che bisogna cercare di convincerla ad usufruirne). e di fronte alla richiesta sia della ragazzina che di mia zia di poter recuperare oralmente gli scritti (Come scritto sulla relazione), si è dimostrata disponibile pur specificando che all'esame di maturità i criteri sono standard e se non li rispetta non potrà diplomarsi...e qui si vede l'impreparazione in quanto sappiamo tutti che all'esame di maturità come nel percorso scolastico sono previsti accorgimenti da impiegare per non penalizzare i ragazzi (si perchè non si tratta di agevolarli rispetto agli altri ma di non penalizzarli). non si è parlato di schemi o mappe concettuali.
mi rendo conto di aver cercato di spiegare in poche righe una situazione complicata, ma vi chiedo che consigli posso dare a mia zia e mia cugina. Mia zia purtroppo non è particolarmente informata, e cercherò di farle capire che lei dovrà diventare l'esperta per tenere testa a professori impreparati o pigri.
ho letto nel forum di piano di studi personalizzato. in che casi viene applicato? io credo che lei abbia solo consegnato la certificazione ma che nessuno abbia fatto un pdp.
cosa pensate di una ragazzina con dsa a un liceo linguistico? io credo che se si trova a che fare con persone competenti può farcela benissimo. le è motivata, le piace e si impegna moltissimo.
fino ad ora come vi dicevo non ha usufruito di nessuno strumento ne di nessun accorgimento come compiti più brevi o interrogazioni programmate. credo che ora però il carico sia enorme, lei poi si fa prendere dall'ansia di non farcela che cerca di compensare facendo molto molto più del richiesto e per questo e per l'ansia entra in confusione e finisce per sbagliare cose che sa. la vive malissimo solo perchè non ha gli strumenti e le strategie adatte a lei.
ho scritto un romanzo ma ogni consiglio da voi è bene accetto.
grazie


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer ott 25, 2017 9:37 pm 
Non connesso

Iscritto il: mer ott 25, 2017 9:07 pm
Messaggi: 2
scusate forse ho sbagliato sezione..pensavo di essere in piazzetta!


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab ott 28, 2017 9:54 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab ago 12, 2006 2:45 pm
Messaggi: 2558
Località: friuli
Scuola: figlio università
Non importa,
siamo un po' latitanti perchè facebook ha oscurato tutto.
ma risponderemo prestissimo.
a presto

_________________
Roberta
http://strategiedimamma.altervista.org/blog/
http://www.insiemeaibambini.altervista.org
http://www.youtube.com/user/TheMammarobi
http://udis.altervista.org/


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom ott 29, 2017 9:01 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab ago 12, 2006 2:45 pm
Messaggi: 2558
Località: friuli
Scuola: figlio università
Eccomi, scusa è un periodo intenso.
L'impreparazione dell'insegnante non deve essere una scusante, è stata onesta ad ammetterlo, potreste portarle con delicatezza una copia della legge 170 e delle linee guida che contengono molte indicazioni.
L'insegnante, però deve formarsi, altrimenti è necessario rivolgersi al preside.

Per quanto riguarda il pdp di norma è preparato entro fine novembre, nel documento sono indicati gli strumenti compensativi e le misure dispensative.

Per quanto riguarda la frequenza del liceo linguistico conosco personalmente una ragazza che l'ha fatto e che mi ha lasciato questa testimonianza http://strategiedimamma.altervista.org/ ... a-sarah-s/ ora frequenta l'università.

Se posso darti un consiglio: convinci tua cugina a fare un percorso che l'aiuti ad accettare i suoi disturbi di apprendimento, gli strumenti compensativi potrebbero ridursi all'utilizzo del pc e di poco altro, però se non li accetta sarà tutto più faticoso e difficile.
Fammi sapere.
ciao.

_________________
Roberta
http://strategiedimamma.altervista.org/blog/
http://www.insiemeaibambini.altervista.org
http://www.youtube.com/user/TheMammarobi
http://udis.altervista.org/


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom nov 05, 2017 10:13 pm 
Non connesso

Iscritto il: gio set 11, 2014 9:51 pm
Messaggi: 14
Ciao , leggo la tua richiesta di consigli e suggerimenti provando molta amarezza . Purtroppo mi hai fatto rivivere la nostra esperienza , uguale alla tua , vissuta due anni fa . Ti invito a leggere la mia lettera da titolo '' bocciata al primo anno di liceo linguistico '' . Purtroppo la nostra ha avuto un epilogo negativo , altamente traumatizzante per la ragazza , e che ci ha costretti a chiedere infine un ispezione del ministero in quel liceo . L' unica soddisfazione è stato che l' ispezione ha avuto esito favorevole , in una realtà ancora sconosciuta fatta di pregiudizi e ostilità , in corpi docenti per lo più ancora oggi impreparati e inadeguati , ancorati a metodi obsoleti che non amano nè accettano un metodo fatto di didattica inclusiva . Purtroppo , e mi dispiace dirlo ,ho timore che la ragazza non avrà una vita facile in un liceo così complesso, dove ancora oggi si crede che i dsa non possano imparare una lingua ... figuriamoci tre ! L' unico consiglio che posso darti è di accontentarla a continuare il percorso di studi da lei voluto e allo stesso tempo ESIGERE che venga applicato il PDP e pretendere che venga stilato e attuato al più presto ... ma se per febbraio vedi che la cosa per lei si mette molto male , aiutatela a capire che cambiare percorso di studi non sarebbe poi così terribile e che le lingue si possono imparare anche in altri sedi e altri modi , non necessariamente con docenti saccenti e pieni di prosopopea ! Se poi tua cugina volesse continuare il percorso scelto e dovesse essere rimandata o peggio bocciata , ti ricordo che oltre al ricorso abbiamo in mano un arma ancora poco utilizzata ma efficace che è quella di richiedere le ispezioni negli istituti . ( ti assicuro che gli diamo un bel pò di filo da torcere e un ispezione non è mai piacevole ) La tua storia è assolutamente uguale alla nostra e ti auguro di trovare insegnanti capaci ( capace non vuol dire " armato di buona volontà " ) e preparati , che abbiano fatto corsi di aggiornamento in merito all' argomento dei dsa . Che sappiano cosa sono gli strumenti compensativi e dispensativi e che abbiano l' onestà di utilizzarli sempre ( ovviamente anche in sede di esame !) Rimango a disposizione per qualsiasi altra delucidazione in merito . Auguro a tua cugina un percorso scolastico sereno e pieno di successo ! :lol:


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom nov 05, 2017 10:26 pm 
Non connesso

Iscritto il: gio set 11, 2014 9:51 pm
Messaggi: 14
puoi trovare la mia lettera dal titolo "bocciata al primo liceo"
in Materie scientifiche scuole superiori


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010